Tecnico superiore della ristorazione e di cucina per l’hotellerie 4.0

Figura nazionale:

Tecnico superiore responsabile delle produzioni e delle trasformazioni agrarie, agroalimentari ed agroindustriali

Declinazione regionale:

Tecnico superiore della ristorazione e di cucina per l’hotellerie 4.0

 OBIETTIVI:

Il corso Tecnico superiore della ristorazione e di cucina per l’hotellerie 4.0 ha come obiettivo quello di formare 25 giovani affinché conseguano il diploma di Tecnico superiore responsabile delle produzioni e delle trasformazioni agrarie, agroalimentari ed agroindustriali.

La declinazione regionale del Tecnico superiore della ristorazione e di cucina per l’hotellerie 4.0

mira a formare nello specifico un professionista che si occupa della produzione di servizi per la cucina e la ristorazione all'interno prevalentemente delle strutture alberghiere  con  l'utilizzo  di  tecniche  e  tecnologie  alimentari innovative 4.0.  Possiede  inoltre  competenze  manageriali  che  gli consentono  di  pianificare  e  organizzare  eventi,  di  comunicare  e promuovere il territorio e il patrimonio enogastronomico. Conosce accuratamente il territorio e le sue filiere, con approfondimenti storici, geografici e culturali. Saprà accontentare le esigenze del cliente, anche con esigenze alimentari particolari legate alla salute, alla cultura o alla religione, con piatti sani, equilibrati e gustosi.

Lo sbocco lavorativo sarà all’interno di aziende della filiera del turismo e dell’hotellerie nei reparti ristorazione e cucina, in contesti lavorativi nazionali ed internazionali.

Diploma di 5°livello EQF

Conseguimento di un Diploma legalmente riconosciuto a livello nazionale

Destinatari

Il percorso è rivolto a n. 25 partecipanti con cittadinanza europea o cittadini di Paesi terzi purché titolari di regolare  permesso di soggiorno UE in possesso di un diploma di scuola secondaria superiore in ambito alberghiero o di un diploma di percorso quadriennale di Istruzione e Formazione tecnica Professionale (IeFP) integrato da un percorso Istruzione e Formazione tecnica Superiore (IFTS) di durata annuale nel settore della ristorazione, come indicato dalla Legge del 13 luglio 2015 n.107 e delineato nell’Accordo approvato in Conferenza Stato Regioni del 20 gennaio 2016.N. B.

DURATA E STRUTTURA DEL CORSO

Il percorso ha una durata biennale pari a 1800 ore di cui 600 di stage in azienda.

Struttura del corso:

  • Modulo 1 _ Orientamento: L’orientamento fa parte della programmazione didattica ed è suddiviso in quattro fasi che si svolgono parallelamente. L’obiettivo è quello di supportare la scelta del percorso intrapreso comprendendo ruoli e mansioni della figura professionale, tenere alta la motivazione e favorire l’inserimento lavorativo_36 ore
  • Modulo 2_ Competenze trasversali: In questo modulo verranno sviluppate le competenze necessarie alla comunicazione (lingua italiana, inglese, informatica) di testi scritti, orali relativamente agli strumenti anche tecnologici che si affronteranno_64 ore
  • Modulo _3_ Le strutture ricettive: L’obiettivo del modulo è sviluppare la conoscenza dell’organizzazione delle strutture ricettive_120 ore
  • Modulo 4_ Proporre soluzioni tecnologiche che introducono elementi innovativi competitivi di prodotto e di processo: Fornire le competenze per saper proporre soluzioni tecnologiche che introducono elementi innovativi competitivi di prodotto e di processo_804 ore
  • Modulo 5: Applicare le normative comunitarie, nazionali e regionali, in materia di salvaguardia e tutela ambientale, qualità e sicurezza, import e export_28 ore
  • Modulo 6: Applicare le integrazioni possibili fra piattaforme logistiche e strumenti di marketing_60 ore
  • Modulo 7: Gestire i processi di produzione e di trasformazione nell’ambito di specializzazioni e peculiarità del Made in Italy_48 ore
  • Modulo 8: Gestire i processi produttivi secondo i principi di ecocompatibilità e sostenibilità_20 ore
  • Modulo 9: Applicare sistemi di controllo su materiali, processi e prodotti per il miglioramento della qualità_4 ore
  • Modulo 10: Eseguire e/o interpretare analisi sulle produzioni e sui prodotti agro-alimentari_8 ore
  • Modulo 11: Applicare le metodologie per le valutazioni dell’impatto ambientale e strategico_8 ore
  • Stage: Lo stage si svolgerà sia nella prima che nella seconda annualità per un totale di 600 ore suddivise equamente nei due anni. Lo stage ha come obiettivo quello di sedimentare e sviluppare le competenze apprese in aula e nei laboratori e facilitare l’inserimento lavorativo

 

PROGETTO COFINANZIATO DALL'UNIONE EUROPEA

Programma Operativo ASSE 3 “Istruzione e Formazione”

Obiettivo specifico 10.5 “innalzamento dei livelli di competenze, di partecipazione e di successo formativo nell’istruzione universitaria e/o equivalente” – azione 10.5.3 “potenziamento dei percorsi di its, rafforzandone l’integrazione con i fabbisogni espressi dal tessuto produttivo

Regione Liguria FSE 2014 - 2020